Perché è saggio non tenere fondi sul wallet dell’exchange

Perché è saggio non tenere fondi sul wallet dell’exchange

Perché è saggio non tenere fondi sul wallet dell’exchange

Ti sarai chiesto come mai quando depositi fondi su un exchange non hai il pieno accesso al wallet. Il principio: not your keys, not your bitcoin – ovvero finchè non hai le chiavi ( sia pubblica che privata ) del tuo wallet, allora non gestisci fino in fondo i tuoi valori. Ecco perchè è saggio non tenere fondi sul wallet dell’exchange.

Questo perché è l’exchange stesso che detiene le chiavi private del tuo indirizzo pubblico. E no, non è intenzionato a dartele. E non te le darà. Mai.

 

Infatti il funzionamento di un ente centralizzato come un exchange dove si compra/vende un bene è necessario che abbia sotto controllo suoi fondi degli utenti che transano all’interno del proprio portale.

E’ per quello che non è consigliato detenere fondi sull’exchange per un periodo superiore alla compra/vendita.

E ma allora vuol dire che devo pagare la fee di commissione del miner per spostare i fondi dal mio indirizzo che ho sull’exchange presso il mio wallet?

SI. Ma è un buon investimento per la tua sicurezza.

Poi tutto dipende di che cifre stiamo parlando. Perché se pago una fee pari al 10% dei miei fondi non ha proprio senso! E vale la pena rischiare e tenere i fondi sull’exchange.

Perché parlo di rischiare?

Perché è possibile hackerare un ente centrale, ed entrare in possesso della password dell’amministratore, seppur ben custodita, così come trovare le chiavi private anche del wallet collegato al mio account. Certo ci vuole un ottimo hacker, ma non è impossibile.

Oppure molto più semplicemente, da un giorno all’altro, l’amministratore chiude l’exchange e scappa con il malloppo. Anche se non proprio in questi termini, è quello che si pensa sia successo con il noto caso MtGox. Quindi utenti che avevano fondi sull exchange MtGox da un momento all’altro si sono visti i propri fondi a 0. SBAM

 

Potrà capitare ancora?

Chi lo sa..Adesso si sta arrivando ad un rimborso per gli utenti che sono stati derubati ma si parla di briciole..In ogni caso vorresti incorrere in tale situazione? Io personalmente no, ed è per quello che ti consiglio di tenere il meno possibile i fondi sull’exchange, ma trasferirli in un wallet di cui custodisci tu le chiavi ( ed hai salvato il seed !! ). Se non hai ancora un tuo wallet, qui ho scritto come costruirne uno in totale sicurezza. Ti vorrei qui far riflettere ancora una volta perchè è saggio non tenere fondi sul wallet dell’exchange.

 

OK, ma ora voglio riportare i miei fondi sull’exchange per vendere, come faccio?

Perché non è saggio tenere bitcoin sul wallet dell'exchange
Come vendere dall’exchange

Così come si è fatto una transazione dal wallet del tuo exchange al tuo wallet personale, basta fare l’inverso trasferendo i fondi che voglio trasferire. Per far questo dovrò pagare una commissione ( fee) per scrivere ed approvare la mia transazione su un blocco. Prima voglio che la mia transazione venga approvata, più dovrò investire nella commissione. Mediamente dopo essere stata inclusa in un blocco, per pararsi il culo quelli dell’exchange aspettano mediamente ( poi differisce dalle policy) che ci siano altre 2/3 blocchi successivi a quello in cui è presente la transazione in oggetto.

Questo per essere sicuri che i fondi trasferiti sul wallet dell’exchange non siano stati spesi già altrove ( double spending) o sia stata alternata la blockchain in quel momento.

Tendenzialmente quindi una volta che decido di voler trasferire bitcoin dal mio wallet al mio wallet sull’exchange se voglio che siano accreditati il più velocemente possibile ( perché voglio vendere oraaaaaaaa) devo calcolare almeno 3 blocchi ovvero circa 30 minuti.

E devo essere disposto a pagare un costo di transazione, ovvero la fee da riconoscere al miner, più alta della media di quel momento ( qui puoi leggere di più a riguardo) in modo che il miner abbia l’incentivo ad includere la mia perché lo pago di più di un altro che non ha così fretta come me di vedersi la transazione inclusa nel successivo blocco.

Di fatto quindi, per non tenere fondi sul wallet dell’exchange costa 2 movimentazioni: una in uscita dal exchange al tuo wallet ed uno eventualmente in futuro dal wallet all’exchange.

 

Ci sono exchange più importanti di altri. Che gestiscono più traffico e tendenzialmente hanno più sicurezza. Quello che posso consigliarti se sei italiano è Bitstamp ( www.bitstamp.net) – in cui è all’interno dell EU e con un bonifico SEPA puoi accreditare fondi o prelevarne.

Una cosa che valuto è il tipo di indirizzo che mi sarà assegnato all’interno dell’exchange- Bitstamp mi da la possibilità di avercelo in bech32, quindi Native SegWit ( qui una guida dettagliata sui vari tipi di wallet ), il che mi permette di avere basse commissioni di transazione.

Anche Bitstamp come la maggior parte dei grandi exchange non permette di detenere le chiavi private del proprio wallet. Avrà sicuramente adottato i più alti standard di sicurezza ma sta di fatto che mi sento più sicuro ad avere sul mio wallet i miei bitcoin.

Anche perché se qualcuno entrasse in possesso della password del mio account ( se non ho nemmeno attivato un 2FA ) allora potrebbe muovere i miei fondi a piacimento, rubandomeli.

Il 2 Factor Autenticator o 2FA è un ulteriore controllo di accesso al login di una piattaforma, che può essere un codice che mi arriva per SMS o un codice predeterminato attraverso un algoritmo ( i token – chiavette della banca online che ora non si possono più utilizzare)

 

E’  saggio non tenere fondi sul wallet dell’exchange per 2 motivi riassumedo:

1. Mi devo fidare dell’affidabilità dell’exchange, che non venga hackerato o che scappi con i soldi
2. Che qualcuno mi rubi le credenziali per l’accesso alla mia area personale

In entrambi i casi i miei fondi sono a rischio, se non già persi.

Invece del mio wallet che ho creato con tutte le accortezze, l’unico che può mandare a puttane tutto sono io perdendo il seed. Tra le 2 opzioni preferisco fidarmi di me stesso.

 

Ah, se sbaglio a copiare/incollare l’indirizzo a cui devo inviare/prelevare bitcoin sono solo pirla. Non centra con la fiducia. E non posso tornare indietro. Non c’è un tasto che mi salvi. Ed è quello il bello/brutto di bitcoin.

 

Non si può più tornare indietro. ( Se hai problemi, prima di far DISASTRI, puoi sempre chiederci un aiuto a noi )

Ed il futuro ha un pianoB
 
Se ti è piaciuto l’articolo donami 200 sats 😍







Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il tuo Nome

Commento